Un punto dei valori attualizzati. LA NUOVA CITTADINANZA

 Si parla oggi di Ius Soli e di nuova cittadinanza. Ecco il punto della Carta dei valori attualizzati che parla proprio di questo argomento. SP e AG

La Nuova cittadinanza

Il valore della libertà deve abbracciare un altro valore, ad esso complementare: la sicurezza della nostra identità davanti all’immigrazione. La crisi della natalità, che andrebbe incentivata con misure volte a favorire la formazione di famiglie tra le nuove generazioni, produce inevitabilmente una società multietnica, ma il pericolo proviene dal multiculturalismo se, questo, è frutto della crisi d’ identità di un popolo.

Proprio per questo dobbiamo e possiamo aprire al nuovo ma senza rinunciare a noi stessi, rafforzando insieme le nostre tradizioni, la nostra identità, la nostra libertà.

Bisogna superare la crisi dei valori che attanaglia la nostra società perché con essi si conservano l’identità e la sicurezza e si vive la libertà.

Ci sono modi diversi per approcciarsi al fenomeno dell’immigrazione. Vi è distinzione tra solidarietà umana, accoglienza, tolleranza e integrazione.

L’accoglienza di popoli che fuggono dalle barbarie e dalle guerre è solo un atto di amore e di solidarietà nei confronti di chi ha bisogno, da non confondere con l’integrazione. La nuova cittadinanza dovrebbe essere svincolata dal fattore tempo, parametro che risulta insufficiente se non c’è effettiva integrazione. Una sorta di cittadinanza a punti selezionerebbe chi produce, chi si è formato una famiglia ma, soprattutto, chi dimostra di amare l’Italia.